logo eLiving

Impianti Fotovoltaici


A seguito del termine del contributo "Conto Energia" con il quale in passato si incentivava la produzione di energia elettrica da fonte solare, ad oggi gli impianti fotovoltaici di nuova realizzazione possono beneficiare di:
  1. Detrazione fiscale del 50%;
  2. Meccanismo di "Scambio sul posto" o "Ritiro dedicato".

sistema riscaldamento elettrico


DETRAZIONE FISCALE DEL 50%

Fino al 31 Dicembre 2016, salvo proroghe, c'è la possibilità di realizzare impianti fotovoltaici residenziali detraendo dall'IRPEF il 50% dei costi complessivi di realizzazione fino a un tetto massimo di 96.000€ di spesa suddivisi in 10 anni.

La potenza fotovoltaica massima assoggettabile alla detrazione del 50% è di 20 kWp. L'Agenzia delle Entrate, con risoluzione n. 22 del 2 aprile 2013, ha specificato che l'impianto fotovoltaico deve essere direttamente al servizio dell'abitazione del contribuente ed utilizzato per fini domestici. In particolare: "La possibilità di fruire della detrazione in esame è comunque esclusa quando la cessione dell'energia prodotta in eccesso configuri esercizio di attività commerciale, come nel caso, ad esempio, in cui l'impianto abbia potenza superiore a 20 kW ovvero, pur avendo potenza non superiore a 20 kW, non sia posto a servizio dell'abitazione".

La procedura per la detrazione fiscale prevede:
  • Il rispetto delle norme urbanistiche ed edilizie comunali nonché il rispetto degli adempimenti a favore delle Asl locali ove richiesto;
  • Il pagamento dei lavori tramite bonifico bancario o postale con indicazione della causale specifica del pagamento, dei dati di chi paga e del beneficiario;
  • L'indicazione nella dichiarazione dei redditi dei dati catastali dell'immobile su cui viene realizzato l'impianto fotovoltaico.
Tutta la documentazione dovrà essere conservata ed esibita agli organi competenti qualora ne facciano esplicita richiesta.
La detrazione fiscale è cumulabile sia con il meccanismo di scambio sul posto che con il ritiro dedicato.




SCAMBIO SUL POSTO e RITIRO DEDICATO

Il meccanismo di scambio sul posto, regolato dalla Delibera 570/2012/R/efr, è una particolare modalità di valorizzazione dell'energia elettrica che consente al Soggetto Responsabile di un impianto, che presenti un'apposita richiesta al Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A., di ottenere il rimborso dell'energia elettrica non immediatamente autoconsumata ed immessa in rete.
Il contributo è determinato dal GSE tenendo conto delle peculiari caratteristiche dell'impianto e delle condizioni contrattuali di ciascun utente con la propria impresa di vendita, ed è calcolato sulla base delle informazioni che i gestori di rete e le imprese di vendita sono tenute a inviare periodicamente al GSE.

I produttori (utenti dello scambio) che intendano aderire al regime di scambio sul posto devono presentare, entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio dell'impianto, un'apposita richiesta attraverso il portale informatico messo a disposizione dal GSE e quindi stipulare un contratto con il GSE per la regolazione dello scambio. Il contratto, di durata annuale solare, è tacitamente rinnovabile e non è compatibile con il ritiro dedicato dell'energia.

Il ritiro dedicato è invece un meccanismo che consente ai produttori di energia elettrica da fonte rinnovabile di vendere l'energia elettrica immessa in rete secondo una modalità semplificata, alternativa al contratto di "Scambio sul posto" o alla vendita diretta in borsa. Consiste nella cessione dell'energia elettrica immessa in rete al Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A. (GSE), che provvede a remunerarla, corrispondendo al produttore un prezzo per ogni kWh ritirato.
L'energia elettrica immessa in rete dai produttori e ritirata dal Gestore dei Servizi Energetici viene valorizzata dal GSE al "prezzo medio zonale orario", ovvero al prezzo medio mensile per fascia oraria - formatosi sul mercato elettrico - corrispondente alla zona di mercato in cui è connesso l'impianto.
I produttori di piccola taglia, con impianti di potenza nominale elettrica fino a 1 MW, possono ricevere dal GSE una remunerazione garantita (i cosiddetti "prezzi minimi garantiti") per i primi 2 milioni di kWh annui immessi in rete, senza pregiudicare la possibilità di ricevere di più nel caso in cui la remunerazione a prezzi orari zonali dovesse risultare più vantaggiosa. Infatti alla fine di ogni anno, il GSE riconosce un conguaglio a favore degli impianti per i quali il ricavo associato ai prezzi orari zonali risulti più elevato di quello risultante dall'applicazione dei prezzi minimi garantiti.
I prezzi minimi garantiti sono aggiornati annualmente dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (AEEG).

I produttori che intendano avvalersi del servizio di ritiro dedicato devono presentare un'apposita istanza di ritiro dedicato al GSE, entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio dell'impianto, attraverso il portale informatico messo a disposizione dal GSE. Successivamente, sarà attivato il rapporto contrattuale mediante la stipula della convenzione con il GSE.



LE INNOVAZIONI

Il mercato offre già, anche in virtù del momento in cui saranno ridotte o eliminate le detrazioni fiscali, tecnologie all'avanguardia che mirano all'aumento e all'ottimizzazione dell'autoconsumo. Tutto ciò attraverso l'impiego di sistemi di accumulo dell'energia prodotta dai generatori fotovoltaici ma non immediatamente autoconsumata. Ciò comporta non solo benefici in bolletta attraverso la riduzione dei prelievi di energia elettrica dalla rete ma anche benefici sulla rete elettrica nazionale riducendo la necessità di potenziamento della stessa. Numerose sono infatti le case produttrici di inverter che attraverso l'innovazione di prodotto hanno immesso sul mercato inverter di ridotte dimensioni con parco batterie capaci di convertire ed immagazzinare la propria energia elettrica oltre a sistemi elettronici capaci di dialogare con i contatori elettrici al fine di ottimizzare e ridurre il consumo di energia elettrica prelevata dalla rete.

power router


Vorresti affidare ad E Living la realizzazione del tuo impianto solare fotovoltaico? Compila il modulo ORA, e scoprirai quanto ti conviene!











(500)
Acconsento




impianto fotovoltaico realizzato

realizzazioni impianti solari fotovoltaici
REALIZZAZIONI:

Vuoi vedere le nostre realizzazioni?! Sei incuriosito dai nostri prodotti?...

vedile ora
mappa
DOVE SIAMO:

La nostra sede è a Noicattaro (BA) in Via I Maggio 3, per raggiungerci ti basta...

vai alla mappa
chiudi